“Galeotto fu il Libro e chi lo Scrisse”

Lug 31, 2021

Issime, 31 luglio 2021
Indubbio il successo di ieri della serata dedicata a Dante e al Giudizio Universale della facciata della chiesa di Issime
Un dé wir séin gcheen ous lugun a d’steerni”
E quindi uscimmo a riveder le stelle
evento organizzato dall’associazione Augusta in collaborazione con la Pro-loco di Issime, per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante
Grazie all’Orchestra costituitasi per l’occasione con i fiati della banda musicale di Gaby e di Issime e al Direttore Davide Enrietti
Grazie alle belle note di Margherita Barsimi e Lucio Bovo impareggiabili
Grazie al nostro Dante locale, Piter Enrietti
Grazie ai tecnici di luci, video e suoni Andrea Ronco, Beppe Busso e Nicola Linty
Grazie a Enrico Montanari per tutti noi Chicco “Colui che tutto move”, colui che allieta le nostre serate estive e invernali, in questo anno di clausura lo si vedeva muoversi, molti i testimoni, con una fisarmonica a volte, e altre con una pianola portatile! Ci ha sollevato e fatto sentire meno soli!!! 
Sulla homepage del sito trovate il video dell’intera serata.
ed infine grazie di cuore a Sandra Barberi, storica dell’arte, che con la nuova e sensazionale scoperta sul Giudizio Universale di Issime ha aggiunto un nuovo e importante tassello:
il modello della facciata di Issime proviene da un quadro di Jean Cousin le Jeune del 1585, quadro che si trova al Louvre, e da una incisione che a questo quadro si ispirò, una stampa di Pieter de Jode di Anversa del 1615 che certamente Francesco Biondi ginevrino utilizzò per affrescare la facciata nel 1698
In allegato la sequenza di immagini con lo stesso tema “la barca di Caronte”, tratte dal quadro del Louvre, dalla stampa di Anvers del 1615 e dall’affresco di Issime

 

Immagini correlate